Bellissima vittoria degli Stings contro Udine!

Buon avvio di gara per la Pompea con Raspino che segna i primi due punti dell’incontro e con un atteggiamento subito aggressivo in difesa che riesce a controllare l’attacco ospite. Ancora Raspino segna due bombe importanti che portano gli Stings sul 15-8. Udine trova due importantissime triple, prima con Cortese e poi con Nikolic, per portarsi sul -1; il sorpasso ospite arriva subito nel possesso successivo ed il primo quarto termina 19-21.
Il secondo quarto inizia col tap-in di Morse per tornare a contatto (21-21), Udine però torna subito in vantaggio. Cortese ha la mano calda da tre punti e allunga 23-27. Morse riesce a colmare il gap e a portare anche la Pompea a +1 (28-27) grazie agli assist dei compagni e al fallo guadagnatosi. Maspero, Poggi e poi Morse allungano 34-27 a 2’ e 50” dall’intervallo. I biancorossi continuano a farsi valere nella metà campo offensiva fino a raggiungere i +11 (40-29); solo la tripla con fallo di Simpson sblocca Udine. Il quarto termina 44-33 con 4 punti realizzati da Raspino, due dalla lunetta e 2 in contropiedi allo scadere.
Il terzo periodo lo aprono ancora gli Stings con due punti di Ghersetti. La difesa mantovana da’ filo da torcere agli udinesi. Gli Stings lottano su ogni pallone; è Ghersetti a imprimere un’impronta significativa al quarto con una bellissima palla recuperata a metà campo che manda Morse a schiacciare e nell’azione successiva stoppa Simpson, facendo letteralmente esplodere la Grana Padano Arena. Rain realizza due bombe filate per il 58-43. Dalla lunetta biancorossa arrivano altri 5 punti. Per gli ospiti è solo Simpson che continua a segnare. Il quarto termina a +17 per la Pompea (68-51).
L’ultima frazione di gioco si svolge sempre a ritmi altissimi con Udine che non molla di una virgola e gli Stings al massimo della concentrazione. Gli ospiti segnano un break di 4 punti; è Visconti dalla lunetta a sbloccare il punteggio di casa (69-55). L’attacco virgiliano perde leggermente di efficacia e Udine si riporta a -11. Raspino da’ di nuovo la carica ai suoi con una bomba. La difesa di Mantova continua ad essere efficace e aggressiva, riuscendo a smorzare svariate iniziative offensive degli avversari. Con i due liberi di Ghersetti e il canestro di Raspino gli Stings arrivano al +20 (78-58) a 3’ dalla sirena finale. Nulla cambia in questi ultimi minuti e la gara termina 82-64 con una bellissima vittoria della Pompea che fa festa con i propri tifosi!

Pompea Mantova – G.S.A. 82-64
(19-21; 44-33; 68-51)

Pompea Mantova: Ghersetti 17, Albertini, Raspino 19, Veideman 10, Visconti 5, Maspero 6, Morse 19, Guerra, Poggi 4, Ferrara 2. All: Finelli.

G.S.A. Udine: Simpson 28, Pinton 2, Nikolic 5, Genovese 3, Cortese 12, Mortellaro, Pellegrino 4, Penna 4, Spanghero 6, Visentini n.e. All: Cavina.

2019-01-20T21:27:19+00:00 20/1/19|