Intervista al Capo Allenatore Seravalli: “A Mantova sto bene e sono felice di poter continuare qui, sento dentro una grande carica e non vedo l’ora di cominciare”

Intervista al Capo Allenatore Seravalli: “A Mantova sto bene e sono felice di poter continuare qui, sento dentro una grande carica e non vedo l’ora di cominciare”

– Tra poco inizierà la tua quarta stagione a Mantova, ci stai prendendo gusto?
Ahahah, certo a Mantova mi sono trovato bene da sempre e sono felicissimo di poter continuare il percorso con gli Stings!

– La stagione 2018/19 ti vedrà per la prima volta nella tua carriera partire come capo allenatore di una squadra senior, quali sono le tue sensazioni?
Beh le prime sensazioni sono di riconoscenza nei confronti di una società che mi ha sempre dimostrato stima e fiducia, arrivando ad affidarmi l’incarico tecnico più importante. Insieme alla riconoscenza sento un grande senso di responsabilità nei confronti di me stesso, del mio staff, della squadra, della società e dei tifosi. Un grosso ringraziamento va alla mia famiglia che mi ha sempre supportato e a tutte le persone che dentro e fuori dal campo mi hanno dato qualcosa per aiutarmi, terrò conto di ogni esperienza e consiglio.
Ultimo ma non ultimo sento dentro una grande carica e non vedo l’ora di cominciare la nuova stagione!

– Cosa ti ha spinto ad accettare di guidare gli Stings nella prossima stagione?
E’ stata una decisione molto naturale, nel senso che dopo tre anni in questa società avendo percepito tanta stima e fiducia, tutto diventa più facile. Conosco l’ambiente e le persone che compongono staff societario e tecnico. Inoltre la conferma di alcuni giocatori dello scorso anno ci consentirà di partire con una buona inerzia!

– Che tipo di gioco hai in mente e cosa vorresti vedere dalla tua squadra?
L’idea è quella di partire dalla conferma di alcuni giocatori dello scorso anno, che si sono guadagnati la fiducia con il lavoro quotidiano. Essere confermati in una squadra deve essere una grande fonte di fiducia ma allo stesso tempo di aumento delle responsabilità all’interno della squadra. Ho in mente una squadra che abbia un’identità difensiva chiara e solida, mentre per quanto riguarda l’attacco mi piacerebbe avere una squadra che può alzare i ritmi del gioco avendo pericolosità diffusa nei giocatori…work in progress

2019-08-06T16:33:44+02:00