Intervista al nuovo giovane play degli Stings Andrea Epifani

Intervista al nuovo giovane play degli Stings Andrea Epifani

– Benvenuto a Mantova, Andrea! Cosa ti ha spinto ad accettare la proposta degli Stings?
“Innanzitutto sono molto contento di essere entrato a far parte di questa grande famiglia. Ciò che più mi ha spinto a venire qui a Mantova è di sicuro l’alto livello e la grande esperienza dello staff tecnico e inoltre il forte interesse che la Società ha dimostrato nei miei confronti fin da subito.”

– Attraverso il progetto Stings Academy ti dividerai tra Pallacanestro Mantovana e Basket Sustinente in C Gold. Quali sono le tua aspettative per la stagione che inizierà a breve?
“Spero di poter apprendere e migliorare tanto con la Serie A2 con il supporto e con i consigli degli allenatori e dei veterani e allo stesso tempo spero di poter giocare e acquisire più esperienza possibile con la c Gold.”

– Che tipo di giocatore sei? Descriviti anche fuori dal campo.
“Sono un playmaker a cui piace molto attaccare il canestro sia per soluzioni personali sia per permettere ai miei compagni di squadra di far canestro mettendoli in ritmo. Da qualche anno sto lavorando maggiormente sul mio tiro da fuori per essere più affidabile. Fuori dal campo sono un ragazzo molto tranquillo, mi piace passare del tempo con i miei compagni di squadra e visto che sarò in una nuova città, visitarla e conoscerla al meglio.”

– Sei un giocatore giovane ma l’hanno scorso hai già conquistato la promozione in A con Treviso. Come vedi il prossimo campionato di A2?
“Sto seguendo il mercato estivo e devo dire che il livello del campionato si alza di anno in anno. Tutte le squadre si sono rinforzate tra italiani e stranieri e proprio per questo sarà ancora più divertente.”

– Un saluto ai tuoi nuovi tifosi?
“Forza Stings, ci vediamo presto. Tutti uniti verso un unico obiettivo.”

2019-08-09T10:42:01+02:00