Intervista al “veterano” Matteo Ferrara, alla terza stagione in biancorosso

Intervista al “veterano” Matteo Ferrara, alla terza stagione in biancorosso

– Cosa ti ha fatto scegliere di restare in biancorosso per il terzo anno consecutivo?
Sono rimasto perché mi sono sentito totalmente integrato nel progetto futuro, il coach mi ha fatto subito sentire la sua fiducia e così anche la società e il resto dello staff; davanti a una situazione del genere, c’era poco a cui pensare. In più sapere che quasi tutti i ragazzi rimangano mi fa sentire ancora di più come se fossi “a casa”, e la voglia di stare insieme e crescere ancora insieme è importante.
– Cosa ti aspetti dalla stagione 2019/20, sia dal punto di vista personale che di squadra?
Direi che ad entrambi i punti della domanda rispondo allo stesso modo: mi aspetto di far meglio. Personalmente per aiutare la squadra e per completarmi come giocatore, di squadra invece per raggiungere obiettivi superiori a quello della stagione appena conclusasi.
– Come ti sei trovato in questi due anni a Mantova?
Mi sono trovato bene, non posso dire altro. Sono uscito di casa per la prima volta per venire a Mantova e qui ho trovato un posto dove mi sento bene, dove sono integrato e che mi piace. Direi che come prima “uscita” non mi è andata proprio male!
– Come stai passando l’estate? Vacanze? Allenamenti?
Sto passando un’estate movimentata, come è giusto che sia 😂 a giugno ho dovuto studiare per gli esami (che ho finito neanche due settimane fa), ma ho trovato il tempo per andare un po’ al mare (a Pesaro a casa di Giulia, la mia ragazza, e poi alle Cinque terre). Ora invece mi trovo a Bruxelles e sto per finire un viaggetto tra Olanda e Belgio, mentre prima di ferragosto andrò a Budapest, il tutto sempre in compagnia di Giulia. Per quanto riguarda gli allenamenti, quelli sono inevitabili…chi lo sente il coach altrimenti? 😂
– Saluta i tuoi tifosi
Un abbraccione a tutti, ci vediamo presto!! Venite sempre che ci divertiremo per bene questa stagione! 😉🐝

2019-08-06T16:33:35+02:00