La Pompea cala il tris, vittoria 61-71 sul parquet dell’Assigeco!

La Pompea cala il tris, vittoria 61-71 sul parquet dell’Assigeco!

I ragazzi di coach Finelli nel turno infrasettimanale ottengono la terza vittoria consecutiva superando Piacenza 61-71. I padroni di casa iniziano il match con Sabatini, Murry, Formenti, Ihedioha e Ogide; Mantova risponde con Maspero, Veideman, Raspino, Ghersetti e Morse. Gli Stings segnano i primi due punti con Ghersetti ma poi l’inerzia è tutta in mano all’Assigeco che vola sul 10-2 al 3′. I virgiliani faticano tremendamente in attacco e sono costretti ad inseguire (14-4 al 5′). Morse e Visconti danno un po’ di energia e punti, Ogide e Murry per i padroni di casa mantengo a distanza gli ospiti. Il primo periodo si chiude 21-13 per gli emiliani.
Nel secondo quarto arriva la reazione della Pompea che piazza un parziale di 0-11 firmato da Poggi, Visconti, Ghersetti, Morse e Maspero che vale il sorpasso (23-24). Mantova sembra trasformata con l’attacco che finalmente gira e con la difesa che diventa tosta e arcigna. Due bombe di Visconti e una di Maspero permettono una mini fuga agli ospiti che toccano il +8 al 17′ (27-35) con il 2/2 ai liberi di Morse. Nei minuti finali è brava Piacenza a ricucire con Ihedioha, Sabatini e Formenti e all’intervallo è 33-35.
Il terzo periodo è molto equilibrato con le squadre che sicuramente sentono il peso dei due punti in palio. L’Assigeco tocca il +6 sul 47-41 dopo alcuni minuti di sostanziale parità, con Ogide tra i più pericolosi; la reazione della Pompea non si fa attendere con l’ex Raspino che insacca una tripla. Il 2/2 ai liberi di Poggi chiude il terzo quarto 49-50.
Negli ultimi 10′ il canovaccio della gara non cambia con le due squadre sempre molto vicine. Raspino è caldissimo e segna dieci punti consecutivi che valgono il 55-60 al 36′. Le due squadre sbagliano moltissimo, forse affaticate dal match disputato a metà settimana. Al 38’30”, sul punteggio di 56-60, Visconti realizza una stupenda bomba e subisce fallo sull’azione di tiro. Riccardo non segna il libero e Veideman fa 1/2 nel successivo passaggio in lunetta (56-64) che chiude di fatto la gara. Gli emiliani provano col fallo sistematico a giocarsi le ultime possibilità di rimonta ma i liberi di Veideman e la schiacciata finale di Ghersetti possono far esultare i numerosi tifosi degli Stings presenti.

Assigeco Piacenza – Pompea Mantova 61-71
(21-13; 35-33; 49-50)

Assigeco Piacenza: Ogide 15, Sabatini 13, Ihedioha 11, Murry 11, Formenti 6, Antelli 3, Turini 2, Piccoli, Vangelov, Graziani, Diouf n.e., Montanari n.e.. All. Ceccarelli.
Pompea Mantova: Visconti 17, Raspino 15, Ghersetti 13, Morse 10, Veideman 5, Maspero 5, Poggi 4, Ferrara 2, Guerra n.e., Albertini n.e.. All. Finelli.

2019-01-31T12:30:00+02:00