La Pompea non molla e annulla il vantaggio avversario, ora la serie si sposta a Mantova

La Pompea non molla e annulla il vantaggio avversario, ora la serie si sposta a Mantova

Una sconfitta in Gara1 e una vittoria in Gara2 per la Pompea Mantova contro la compagine bergamasca, in questo avvio tutto esterno di ottavi di finale playoff. I conti dunque si azzerano e la serie rimane apertissima; le ostilità però si sposteranno ora a Mantova dove venerdì e domenica andranno in scena rispettivamente Gara3 e Gara4 alla Grana Padano Arena.
Il primo incontro della serie si è svolto domenica 28 aprile al PalaAgnelli: gli Stings partono forte e conducono praticamente per tutto il match, la forbice del divario si allarga e si restringe nel corso del match grazie agli slanci dei due USA di Bergamo che sfoggiano il loro talento offensivo, mentre anche i mantovani riescono a trovare una vena realizzativa sopra la media, grazie anche ad un Visconti on-fire da tre punti. Solo nei minuti finali si bagnano le polveri della Pompea, mentre invece i gialloneri non cedono di un centimetro passando così al comando e chiudendo di fatto la gara a loro favore 94-85.
Martedì 30 si è giocata Gara2 sempre sul parquet avversario: incontro importante per la serie con i padroni di casa volenterosi di agguantare il secondo successo che avrebbe concesso loro ben 3 occasioni da match-point, e gli Stings agguerriti più che mai e decisi a riaprire i giochi in vista poi delle gare in casa propria. E’ Bergamo però a partire con la marcia giusta ingranata e a mettere subito qualche mattoncino tra sé e Mantova. I gialloneri detengono quasi sempre il comando, nonostante qualche momento in cui la Pompea riesce ad impattare, ma senza mai superare gli avversari se non nel finale quando le due squadre avanzano punto a punto. La situazione sembra grave quando Bergamo si trova a +3 con Vencato in lunetta che sbaglia il primo tiro libero e soli pochi secondi rimasti sul cronometro. Capitan Vencato sbaglia così volontariamente anche il secondo libero facendo rimbalzare la palla sul tabellone e sul ferro, Rain in scivolata riesce ad agguantare la palla già quasi nelle mani di Roderick, si porta all’angolo e spara la bomba allo scadere che decreta la parità: è overtime.
Il tempo supplementare vede due squadre sempre col coltello tra i denti anche se forse un po’ stanche. Mantova riesce a mettere la testa avanti, Bergamo ad 1” dal termine ha la possibilità di pareggiare dalla lunetta con Taylor che però realizza 1/2. La partita termina in una bolgia di entusiasmo per tutto il popolo biancorosso presente. 1-1 palla al centro. L’attesa ora è tutta per Venerdì 3 maggio, giorno di gara3 in casa Stings, ore 20:30, vi vogliamo tutti alla Grana Padano Arena!

Gara1
Bergamo – Pompea Mantova 94-85 (18-22; 42-44; 67-70)
Bergamo: Taylor 34, Roderick 2, Zucca 9, Benvenuti 8, Sergio 8, Casella 6, Fattori 3, Zugno 1, Bedini n.e., Piccoli n.e., Crimeni n.e., Marelli n.e.. All. Dell’Agnello
Pompea Mantova: Visconti 24, Morse 14, Ghersetti 13, Veideman 12, Maspero 8, Vencato 6, Metreveli 6, Raspino 2, Poggi, Ferrara, Albertini n.e., Guerra n.e.. All. Finelli

Gara2
Bergamo – Pompea Mantova 92-93 (27-21; 41-38; 67-59; 85-85)
Bergamo: Taylor 33, Benvenuti 16, Roderick 13, Fattori 10, Casella 9, Sergio 5, Zugno 4, Zucca 2, Piccoli n.e., Bedini n.e., Crimeni n.e., Marelli n.e.. All. Dell’Agnello
Pompea Mantova: Veideman 29, Ghersetti 15, Raspino 10, Visconti 9, Metreveli 9, Vencato 6, Morse 5, Maspero 5, Poggi 5, Ferrara n.e.. All. Finelli

2019-08-06T16:33:36+02:00