Manca poco all’inizio della fase ad orologio: istruzioni per l’uso

Manca poco all’inizio della fase ad orologio: istruzioni per l’uso

Sta per terminare la stagione regolare dove ogni squadra avrà affrontato in andata e ritorno tutte le proprie avversarie del girone. Al termine di questa “prima fase” prenderà il via la fase ad orologio che vedrà incrociarsi i gironi Est ed Ovest.
La fase ad orologio, che inizierá subito dopo l’ultima partita di stagione regolare, sarà formata da sei gare per ciascuna delle 28 squadre partecipanti al campionato di A2. Ogni formazione affronterá le 3 squadre sopra in classifica (fuori casa) e le tre sotto (in casa) ma del girone opposto.
I punti ottenuti nelle fase ad orologio (due punti in caso di vittoria, zero in caso di sconfitta) si sommeranno a quelli della classifica al termine della stagione regolare.
Conclusa anche questa fase le ultime classificate retrocederanno in Serie B, la 9^ la 10^ e l’11^ saranno in una zona neutra e termineranno la propria stagione mentre per le altre ci saranno i playoff ed i playout incrociati tra i due gironi.
Le prime otto classificate di entrambi i gironi approderanno ai playoff; verranno formati due tabelloni separati misti indipendenti, chi vince il proprio tabellone andrà in Serie A.
La 12^ e la 13^ di entrambi i gironi disputeranno playout; le perdenti del primo ed unico turno (al meglio delle 5) andranno in Serie B, le vincenti saranno salve e resteranno in A2.

2020-02-21T11:18:07+02:00