Pompea Mantova 85 – Roseto Sharks 78: esordio con vittoria al PalaBam!

La nuova stagione della Pompea Mantova comincia al PalaBam con la sfida agli insidiosi Roseto Sharks. Sugli spalti un pubblico d’eccezione accorso in gran n umero: 2500 i presenti per l’esordio degli Stings!
Quintetti iniziali con Vencato, Morse, Ghersetti, Warren e Raspino opposti a Bushati, Pierich, Nikolic, Sharrod e Person.
Nei primi minuti i ragazzi di Seravalli mettono subito in chiaro che sarà una partita intensa: non si vedono attacchi fluidi ma tanta voglia di lottare e in questo clima i padroni di casa costruiscono il 5-0 iniziale con Morse e Raspino. Gli Sharks hanno percentuali molto basse e la grinta di Vencato spinge i compagni fino al 13-4.
A fine quarto d’apertura le invenzioni di Person riescono a rimettere in sostanziale equilibrio il match sul 14-12. Il secondo periodo si apre con la bomba di Maspero ed un bel canestro di Ghersetti, ma Roseto è molto più reattiva in questa fase. Serve una tripla di Cucci per annullare il primo vantaggio ospite e riportarsi a più 2 quando mancano 6’ all’intervallo lungo.
Bushati tiene gli ospiti a galla mentre Raspino prova a dare uno strappo con 5 punti in fila (27-20). Inizia qui però il momento difensivo più difficile per gli Stings che culmina nel quarto fallo di Morse, gli Sharks per 3 minuti in fila macinano gioco e non sbagliano più nulla.
Si arriva anche al -6 e a Mantova serve un monumentale Luca Vencato (11 pt 6 rimbalzi 3 assist nei primi 20’) per rimanere nel match (36-38).
Nella ripresa gli Stings ripropongo la difesa di inizio primo quarto, la partita non è spettacolare ma concedendo solo 2 punti in 4 minuti all’avversario il match pare cambiare direzione a favore di Cucci e compagni.
Sfortunatamente però Sharrod non è dello stesso avviso e rilancia i biancoblu ospiti ad un nuovo vantaggio di 5pt quando mancano 3 minuti alla fine del terzo quarto. Tocca allora a Tommaso Raspino rimettere i biancorossi con la testa avanti, dando la spinta per un’importante accelerazione Stings.
Visconti mette una tripla fondamentale e Vencato continua il suo incredibile show: a 10′ dalla fine il punteggio dice 64-56 con il leader virgiliano nei pressi di un’incredibile tripla doppia (19p-10r-7a).
Ultimo periodo con Mantova in controllo fino al 5’. Nonostante Vencato sia a riposo la difesa virgiliana la fa da padrona. Morse torna subito in partita e Visconti non perdona dall’arco. 72-60 e Palabam che esplode.
Maspero porta il suo mattone e tocca a Cucci ricacciare ancora Roseto a -14 quando mancano 3’30″ alla fine.
Gli ospiti non si arrendono ma, nonostante qualche pecca di concentrazione nel finale, la partita scorre liscia fino all’ultima sirena dell’85 a 78.
Buona la prima, una vittoria tutt’altro che scontata, ottenuta con una prestazione di squadra molto solida in tutti i reparti, con i “senatori” Vencato e Cucci molto ben supportati dai nuovi arrivi.

Pompea Mantova – Roseto Sharks: 85-78
(14-12; 36-38; 64-56)

Pompea Mantova: Vencato 19, Morse 5, Poggi, a Raspino 15, Visconti 9, Ferrara, Ghersetti 4, Maspero 7, Warren 10, Cucci 16, Guerra n.e.. All. Seravalli.

Roseto Sharks: Person 23, Akele 4, Rodriguez 6, Pené, Nikolic 4, Eboua 6, Bayehe 3, Sherrod 14, Pierich 9, Bushati 9, Ianelli, Panopio n.e. All. D’Arcangeli.

2018-10-21T19:59:16+00:00 7/10/18|