Stings battuti da Imola al PalaRuggi dopo due tempi supplementari

Stings battuti da Imola al PalaRuggi dopo due tempi supplementari

L’ennesima gara terminata ai supplementari non sorride alla Pompea Mantova che esce sconfitta dal parquet di Imola dopo 50′ di gara.
I biancorossi di casa iniziano il match con Fultz, Bowers, Crow, Raymond e Simioni, gli Stings rispondono con Maspero, Veideman, Raspino, Ghersetti e Morse. Da segnalare per i mantovani l’esordio di Metreveli, il rientro di Vencato dopo l’operazione al ginocchio e l’assenza di Poggi bloccato dalla febbre.
Avvio positivo per i virgiliani che partono 0-4 firmato Raspino. Gli ospiti tengono quasi sempre il vantaggio nel primo periodo con entrambe le squadre molto calde in attacco. Al 6′ c’è il primo vantaggio degli emiliani (17-16) con il gioco da tre punti di Raymond. La gara procede punto a punto e dopo i primi 10′ è +2 per la Pompea (23-25).
Nel secondo quarto la partita non cambia, le due squadre si alternano al comando della gara e regna l’equilibrio nonostante la grande intensità messa sul campo. Nell’ultimo minuto non si segna e si va negli spogliatoi sul 44-45.
Alla ripresa del match sono i padroni di casa a fuggire via con le bombe di Crow e Bowers (57-47). Gli Stings sono bravi a non mollare e fermano il parziale con Morse e Visconti. Al 27′ è 63-55, Visconti, Veideman e Vencato riportano sotto Mantova e Bowers segna gli ultimi due punti del quarto (67-62).
Il periodo finale inizia bene per i ragazzi di coach Finelli che vanno a segno con Raspino e Metreveli. Maspero segna la bomba del pareggio sul 69 pari e poco dopo Raspino riporta in vantaggio gli ospiti. La gara torna punto a punto fino al termine della gara, il 2/2 ai liberi porta a +3 la Pompea (78-81), Bowers al 39′ pareggia con una tripla. nell’ultimo minuto non si segna e si va all’overtime.
Il solito Raymond segna i primi due punti ma i virgiliani sono duri a morire; La tripla di Visconti e Morse da due portano il tabellone sull’84-88, Maglini riavvicina subito Le Naturelle con un canestro da tre. Sull’89 pari Veideman segna in penetrazione, Raymond risponde con la stessa moneta pareggiando. Si va al secondo supplementare.
Imola taglia quasi subito le gambe agli Stings con i liberi di Crow e la bomba di Simioni. I virgiliani faticano a segnare e il 2/2 dalla lunetta di Bowers porta il punteggio sul 98-91. Cinque punti consecutivi di Visconti regalano il -4 (100-96) ma ormai la partita è già sfuggita di mano con gli emiliani che chiudono la pratica segnando dalla lunetta i punti della vittoria.

Le Naturelle Imola-Pompea Mantova 103-98
(23-25; 44-45; 67-62; 81-81; 91-91)
Le Naturelle Imola: Raymond 34, Bowers 27, Rossi 16, Crow 13, Simioni 7, Fultz 3, Magrini 3, Montanari, Calabrese, Ndaw n.e., Wiltshire n.e.. All. Di Paolantonio
Pompea Mantova: Visconti 23, Morse 20, Veideman 16, Raspino 10, Maspero 7, Ferrara 7, Ghersetti 6, Vencato 5, Metreveli 4, Guerra n.e.. All. Finelli

2019-08-06T16:33:37+02:00