PROTOCOLLO COMPETIZIONI FIP 2021/2022

 Il protocollo recepisce le disposizioni vigenti allo scopo di contenere al massimo il rischio di contagio da SARS-CoV2, ed è rivolto ai Campionati nazionali maschili dilettanti di preminente interesse nazionale, includendo gli allenamenti, gare ufficiali, tornei ed amichevoli. 

Il protocollo intende anche richiamare tutti gli operatori sportivi al massimo senso di responsabilità, facendo esplicito riferimento al principio di lealtà sportiva, cui ciascun soggetto in tale ambito deve riferirsi, estendendolo in questo particolare momento anche al rispetto della salute altrui. 

Le indicazioni hanno carattere temporaneo e sono strettamente legate all’attuale stato di emergenza epidemiologica ed al suo andamento. Laddove il quadro di riferimento dovesse subire variazioni sostanziali, sia dal punto di vista normativo, che strettamente sanitario, le indicazioni saranno aggiornate in base alle decisioni delle Autorità preposte. 

Per quanto non espressamente riportato nel presente protocollo si deve fare riferimento ai DPCM, alle circolari del Ministero della Salute ed alle delibere regionali in vigore. 

Tutte le persone in arrivo all’Impianto Sportivo dovranno: 

a) sottoporsi a controllo della temperatura (termo scanner a distanza) all’ingresso dell’impianto sportivo con personale dedicato (dotato degli opportuni DPI); in caso di rilevazione di temperatura corporea (> 37,5 °C) Il soggetto individuato dovrà fare immediato ritorno al proprio domicilio e contattare il proprio medico curante; 

b) Produrre certificazione Green Pass o avere eseguito un tampone molecolare o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti con esito negativo; 

c) Produrre autocertificazione che attesti di non aver sintomi da infezione SARS Cov2 (tra i quali, a titolo non esaustivo, temperatura corporea > 37,5 °C, tosse, astenia, dispnea, mialgie, diarrea, anosmia, ageusia) e di non essere stato in contatto diretto, negli ultimi 10 giorni, con persona che abbia manifestato sintomi da infezione SARS Cov2 (tra i quali, a titolo non esaustivo, temperatura corporea > 37,5 °C, tosse, astenia, dispnea, mialgie, diarrea, anosmia, ageusia). 

Tutti i presenti ammessi allo svolgimento di attività in occasione delle gare dovrà indossare dispositivi di protezione e prevenzione conformi alle specifiche funzioni richieste, 

Gli aspetti che riguardano la produzione e le riprese televisive e fotografiche, rivestono una particolare rilevanza nella pianificazione, organizzazione e gestione delle attività, anche considerando le necessità logistiche di movimentazione del personale e delle strutture.  L’impiego degli operatori delle produzioni dovrà seguire le medesime indicazioni previste per gli altri soggetti: essere in possesso di certificazione Green Pass o avere eseguito un tampone rapido o molecolare nelle 48 ore precedenti all’evento finalizzato al rilascio della Certificazione Green Pass temporanea. 

Dovranno al riguardo essere soddisfatti i criteri di autorizzazione e accreditamento del personale, di disponibilità alle procedure di controlli sanitari all’accesso, secondo quanto previsto. Tutte le persone che lavorano in loco devono accettare e rispettare le norme igieniche e sottoporsi ai controlli sanitari necessari, nonché avere piena consapevolezza delle regole di condotta in materia di igiene secondo le raccomandazioni dell’ISS e del Ministero della Salute. 

– È fatto obbligo a tutti gli accreditati media di osservare le norme di distanziamento, indossare il dispositivo di protezione (mascherina), e di servirsi dei prodotti igienizzanti messi a disposizione all’interno del palazzetto; 

– È fatto obbligo a tutti gli accreditati media di occupare un solo posto a sedere per tutta la durata dell’evento, con divieto di sostare in piedi e di cambio di posto.

NORME GENERALI

I rapporti con Dirigenti, Atleti e Staff Tecnico saranno gestiti dall’Ufficio Stampa. Come da disposizioni interne, non saranno infatti consentiti rapporti diretti con gli organi di informazione. Ciò al fine di lasciar lavorare tranquillamente la Società e la squadra in tutte le sue componenti, per poter realizzare un sistema comunicativo programmato e mirato al raggiungimento degli obiettivi del Club. 

Le interviste telefoniche con dirigenti, componenti dello staff tecnico o atleti dovranno essere dunque concordate con l’Ufficio Stampa almeno 24 ore prima. La presenza di atleti, tecnici e dirigenti in trasmissioni televisive o radiofoniche dovrà essere concordata con l’Ufficio Stampa almeno 72 ore prima della registrazione.

Sarà dunque sempre compito dell’ente giornalistico contattare il nostro ufficio stampa per concordare e organizzare interviste, incontri, o qualsiasi eventuale iniziativa o necessità. Soltanto dopo questo primo passaggio di autorizzazione sarà consentito all’ente di prendere contatto con le figure interessate di squadra, staff e dirigenza. La possibile presenza di giornalisti agli allenamenti, eventuali servizi fotografici o riprese televisive durante gli allenamenti, dovranno essere richiesti e concordati con l’Ufficio Stampa.

Se autorizzata la presenza, durante gli allenamenti è fatto divieto di utilizzare apparecchi fotografici o videocamere senza l’autorizzazione specifica dell’Ufficio Stampa.

COME ACCREDITARSI

Le richieste di accredito dovranno essere inoltrate unicamente tramite il form predisposto sul sito stings.it.

Dovranno essere specificati obbligatoriamente nome, cognome e attività che l’accreditato intende svolgere, (es. addetto stampa, fotografo, redattore, operatore video o audio) dovranno essere corredate dal numero di tessera dell’ordine professionale.

Nel caso di operatori freelance la richiesta di accredito dovrà riportare gli stessi dati e, nel caso di operatori non in possesso di tesserino, dovrà includere un’autodichiarazione riportante la motivazione e l’attività che si desidera svolgere per mezzo di accredito.

Non verranno prese in considerazioni richieste di accreditamento media inoltrate non correttamente, mediante diverse modalità di contatto o non complete delle informazioni richieste.

REGOLAMENTO ATTIVITÀ ALLA GRANA PADANO ARENA

La Pallacanestro Mantovana si riserva la gestione dei posti in tribuna stampa. Sarà data priorità, in particolare, ai partner di LNP e alle testate che seguono abitualmente la squadra.

Tutti gli accreditati mediante pass stampa (fotografi, giornalisti, operatori, etc…) dovranno obbligatoriamente ritirare il proprio pass allo sportello “accrediti” delle casse dell’impianto sportivo.

Sprovvisti di pass, gli accreditati stampa non potranno entrate alla Grana Padano Arena né accedere al settore riservato agli organi di informazione.

I fotografi potranno operare a bordo campo e saranno individuati attraverso un pass specifico di riconoscimento che sarà fornito loro all’ingresso allo sportello “accrediti” della cassa, pass che dovranno tassativamente indossare per tutta la durata dell’evento. La loro dislocazione ai margini del terreno di gioco non dovrà interferire con l’operato di arbitri, giocatori e tecnici e non dovrà costituire ostacolo all’attività di riprese televisive, incluse le riprese ai cartelli pubblicitari. Ai fotografi non è garantita la postazione tavolo in tribuna stampa; tali postazioni sono riservate ai giornalisti.

Ricordiamo a tutti gli organi di stampa e operatori che dovranno riferirsi al nostro Ufficio Stampa esclusivamente per accreditarsi alle partite interne della Staff Mantova.

Per le partite esterne dovranno invece fare riferimento all’Ufficio Stampa della società ospitante.

Le interviste, al termine di ogni gara saranno consentite e realizzate solamente nell’apposito spazio riservato. Eventuali interviste autorizzate dovranno comunque svolgersi mantenendo una distanza minima di 1,5 mt tra gli interlocutori e con microfono cd “boom”.

È fatto divieto a tutti gli accreditati media la circolazione libera all’interno del palazzetto, fuori dall’area di tribuna stampa predisposta.

È fatto divieto a tutti gli accreditati media intercettare qualsiasi figura (atleti, dirigenti o membri dello staff tecnico/sanitario) di entrambe le squadre, per foto, domande o interviste.

Nell’ambito delle interviste post-partita, per motivi logistici ed organizzativi, sarà data precedenza alle emittenti televisive o radiofoniche impegnate in diretta.

MIXED ZONE

Tutte le attività svolte all’interno della mixed zone dovranno svolgersi nel rispetto delle norme anti contagio.

Hanno accesso all’area solamente gli accreditati alla gara con pass media. Durante le interviste post-partita casalinghe che si svolgeranno nell’area, si invitano tutti gli addetti ai lavori presenti a mantenere un collaborativo silenzio, rispettando così il corretto svolgimento dell’attività stessa ed il lavoro di tutti i presenti.

La precedenza alle interviste è riservata alla registrazione degli operatori del Club Stings. E’ fatto divieto a tutti gli addetti ai lavori presenti nell’area durante le interviste, la diffusione di qualsiasi materiale video o audio delle dichiarazioni post-partita, prima delle ore 12:00 del giorno seguente.

Per motivi organizzativi o logistici riscontrabili durante la stagione, il presente regolamento potrà essere soggetto a variazioni dettate dall’Ufficio Stampa della Pallacanestro Mantovana che comunque verranno tempestivamente comunicate.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento potete contattare il nostro Ufficio Stampa.

REFERENTI UFFICIO STAMPA

GIACOMO NEGRI – ALESSIA NEGRI

347 3208595 3351796127

UFFICIOSTAMPA@STINGS.IT